Show on desktop big data from embedded system - OfficinaTurini

Go to content
DAQ
A smart debug system
Quando si sviluppa un nuovo codice per un sistema embedded si possono incontrare difficoltá nella ricerca degli errori o nella messa a punto dello stesso.
I metodi classici di debug poco aiutano quando dobbiamo lavorare con le immagini o con grandi quantitá di dati acquisiti derivanti da ADC o simili.
Al fine di risolvere queste difficoltá e ridurre i tempi di sviluppo è disponibile in otStudio (MDI)  un modulo chiamato DAQ.
DAQ è un server che è connesso sul canale USB ad alta velocitá (non la seriale virtuale) che prende ed interpreta richieste varie, come la visualizzazione di una immagine od il plot di un grafico.
In pratica una volta sviluppato il nostro programma si lancia DAQ selezionando il giusto periferico USB, mentre dalla console, connessa sulla seriale, è possibile eseguire i comandi desiderati.
 
In questo modo è possibile fare tutte le nostre elaborazioni ed allo stesso tempo le possiamo facilmente visualizzare sul desktop stesso usato per lo sviluppo.
Da notare che al desktop vengono inviate copie dei dati interni.
 
Qui sotto i link ad alcuni esempi di utilizzo.

Nel primo esempio Sharduino+ utilizza la camera TIZIANO equipaggiata con un sensore di immagine da 1280x1024.
Sono implementati alcuni semplici comandi.
Nell’immagine successiva la schermata che riprende le fasi di test …
When developing new code for an embedded system, you may encounter difficulties in troubleshooting or debugging.
The classic debugging methods do not help when we have to work with images or with large amounts of acquired data deriving from ADC or similar.
In order to solve these difficulties and reduce development times, a module called DAQ is available in otStudio (MDI).
DAQ is a server that is connected on the high speed USB channel (not the virtual serial) which takes and interprets various requests, such as the display of an image or the plot of a graph.
In practice, once our program has been developed, DAQ is launched by selecting the right USB peripheral, while from the console, connected on the serial line, it is possible to execute the desired commands.

In this way it is possible to do all our elaborations and at the same time we can easily view them on the same desktop used for development.
Note that copies of internal data are sent to the desktop.

Below are link to several examples of use.

In the first example Sharduino+ uses the TIZIANO camera equipped with a 1280x1024 image sensor.
Some simple commands are implemented.
In the next image, the screen showing the test phases ...
If you look at the commands typed in the terminal window we see:

ni 512 512 10 1 Which means: creates an image buffer in the memory of the embedded and on the desktop of 512x512 pixels consisting of a stack of 10 to 16 bits

grab 1 Which means: grab (10 see above) the images and display them on the desktop

The above source does not use the otDAQ class available in the Sharkduino+ library to make the dynamics of the program easier to understand.
Se osservate i comandi digitati nella finestra terminale vediamo:
 
ni 512 512 10 1 Che significa: crea un buffer di immagine nella memoria dell’ embedded e sul desktop di 512x512 pixel costituita da uno stack di 10 a 16 bit
 
grab 1 Che significa: cattura (10 vedi sopra) le immagini e visualizzale sul desktop

Il sorgente riportato sopra non utilizza la classe otDAQ disponibile nella libreria di Sharkduino+ per rendere piú facilmente comprensibili le dinamiche del programma.
Free counters!
VAT IT 02230330504
(C) 2016-2021 Officina Turini, Tutti i diritti riservati
Back to content