Close-up Focusing - OfficinaTurini

Go to content


When the object is at a distance lower than the minimum focalization distance, the luminous rays focus themselves in a point beyond the sensor, therefore the image turns out not to focus. For the focusing it is possible to use two methods:

a) Extension pipes


They are the link which are inserted between the objective and the telecamera.They move out the objective from the telecamera, approaching it to the object to be shootted. By this way, the point of convergence of the luminous rays is moved so as to be on the sensor. However the field depth is reduced, therefore turns out to focus only the objects around of a certain distance. Changing the distance of the object, is necessary to change also the thickness of the extension pipe The use of the extension pipes is not recommended with zoom objectives.

b) Close-up lenses


They are additional lenses useful to correct the convergence of the luminous rays and then reduce at the minimum the focalization distance. They are applied on the front part of the objective itself. The close-up lenses are characterized by a parameter said diopter, that measures the strength of it and that is defined as the reciprocal  of the distance of focusing of the object (in meters).

Example:
A close-up lens with a force of +4 diopters, will focus an object placed to the distance of 25 cm  ( 1/4 m ), without considering the focal length of the objective.

Formula:        D=1/d


Quando l'oggetto si trova ad una distanza inferiore alla minima distanza di focalizzazione, i raggi luminosi si focalizzano in un punto oltre il sensore, pertanto l'immagine risulta non a fuoco.
Per la messa a fuoco si possono usare due metodi:

a) Tubi di prolunga

Sono degli anelli che vengono inseriti tra l'obiettivo e la telecamera.
Allontanano l'obiettivo dalla telecamera, avvicinandolo all'oggetto da riprendere. In questo modo il punto di convergenza dei raggi luminosi viene spostato in modo da essere sul sensore.

Tuttavia la profondita' di campo e' ridotta, pertanto risultano a fuoco solo gli oggetti nell'intorno di una certa distanza. Cambiando la distanza dell'oggetto occorre cambiare anche lo spessore del tubo di prolunga.
L'uso dei tubi di prolunga non e' consigliato con obiettivi zoom.

b) Lenti di close-up

Sono delle lenti supplementari che servono a correggere la convergenza dei raggi luminosi e quindi a ridurre al minima distanza di focalizzazione. Vengono applicate sulla parte anteriore dell'obiettivo stesso. Le lenti di close-up sono caratterizzate da un parametro detto diottria , che ne misura la forza e che e' definito come il reciproco della distanza di messa a fuoco dell'oggetto (in metri).

Esempio: Una lente di close-up con una forza di +4 diottrie, focalizzera' un oggetto posto alla distanza di 25 cm (1/4 m),  senza tener conto della lunghezza focale dell'obiettivo

Formula:        D=1/d

Free counters!
VAT IT 02230330504
(C) 2016-2020 Officina Turini, Tutti i diritti riservati
Back to content