Electromagnetic Spectrum (EM) - OfficinaTurini

Go to content



Electromagnetic Spectrum (EM): (From Wikipedia)

The electromagnetic spectrum is the range of all possible frequencies of electromagnetic radiation. The "electromagnetic spectrum" of an object has a different meaning, and is instead the characteristic distribution of electromagnetic radiation emitted or absorbed by that particular object.

The electromagnetic spectrum extends from below the low frequencies used for modern radio communication to gamma radiation at the short-wavelength (high-frequency) end, thereby covering wavelengths from thousands of kilometers down to a fraction of the size of an atom. The limit for long wavelengths is the size of the universe itself, while it is thought that the short wavelength limit is in the vicinity of the Planck length. Until the middle of last century it was believed by most physicists that this spectrum was infinite and continuous.

Most parts of the electromagnetic spectrum are used in science for spectroscopic and other probing interactions, as ways to study and characterize matter.
In addition, radiation from various parts of the spectrum has found many other uses for communications and manufacturing (see electromagnetic radiation for more applications).



Spettro Elettromagnetico:
(da Wikipedia)

Lo spettro elettromagnetico (abbreviato spettro EM), in fisica, indica l'insieme di tutte le possibili frequenze delle radiazioni elettromagnetiche.

Le radiazioni elettromagnetiche, in generale, sono un trasferimento di energia che può essere modellizzato come onde elettromagnetiche, caratterizzate a loro volta da una lunghezza d'onda e da una frequenza. Poiché la lunghezza d'onda e la frequenza di una radiazione sono inversamente proporzionali, tanto minore sarà la lunghezza d'onda, tanto maggiore sarà la frequenza e quindi l'energia del fotone (che equivale alla sua frequenza moltiplicata per la costante di Planck). Pur essendo lo spettro continuo, è possibile una suddivisione puramente convenzionale ed indicativa in vari intervalli o bande di frequenza, dettata a partire dallo spettro ottico. L'intervallo possibile in frequenza o equivalentemente in lunghezza d'onda va da zero a infinito, mantenendo la relazione di proporzionalità inversa tra le due grandezze.

Le onde di maggiore lunghezza d'onda dal visibile alle onde radio hanno poca energia e risultano scarsamente dannose, le radiazioni comprese tra l'ultravioletto e i raggi gamma invece hanno più energia, sono ionizzanti e quindi possono danneggiare gli esseri viventi.

Free counters!
VAT IT 02230330504
(C) 2016-2020 Officina Turini, Tutti i diritti riservati
Back to content